MdS Editore
Sabato, Novembre 18, 2017
Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente
Password *
Ricordami
Valeria Galbiati

Valeria Galbiati

Mi chiamo Valeria e per mestiere faccio la copywriter, dunque va da sè che quando scrivo mi diverto. Se poi l'argomento di cui parlo è una delle mie passioni più grandi, cioè il cinema ... be', allora il divertimento è massimo! Mi è capitato che mi chiedessero quali sono i miei generi cinematografici preferiti, ma devo ammettere che ho sempre avuto qualche difficoltà a rispondere; difatti sono per natura una persona eclettica e curiosa, mi piace "ficcare il naso" (anzi, gli occhi e le orecchie ... e aggiungerei anche il cuore!) in film molto diversi fra di loro e non voglio mettere barriere e limitazioni alla bellezza. Si dice che c'è del buono in ogni persona, giusto? Secondo me ciò vale anche per i film, e io mi diverto ad andare alla ricerca di questo "buono"; purtroppo (e ovviamente) può capitare che ce ne sia poco, molto poco, e allora il gioco si fa duro ... e stimolante, aggiungerei! In generale, comunque, m'interessano soprattutto i film dove vengono presentati personaggi molto lontani da come sono io e situazioni diverse da quelle a cui sono abituata, perchè preferisco concepire il cinema come un "luogo" di scoperta del nuovo, dell'insolito, piuttosto che di riconoscimento e di identificazione.
valeria.galbiati@mdseditore.it

La scelta di Barbara

Mercoledì, 01 Maggio 2013 22:14
La scelta di Barbara - 4.5 out of 5 based on 11 reviews

Fino ad ora ho sempre scritto recensioni su film che ho apprezzato, ma stavolta voglio parlare di un film che ho visto recentemente e che ho trovato decisamente brutto: “La scelta di Barbara”.

The Sessions

Martedì, 09 Aprile 2013 17:08
The Sessions - 4.9 out of 5 based on 7 reviews

Qualche giorno fa sono andata al cinema a vedere “The Sessions”, un film uscito nel 2012 che parla di Mark O’Brien, poeta e giornalista di 38 anni, costretto a vivere attaccato a un polmone d’acciaio a causa di una grave forma di poliomelite che, da bambino, l’ha reso paralitico.

Ferro tre - La casa vuota

Mercoledì, 20 Marzo 2013 20:58
Ferro tre - La casa vuota - 5.0 out of 5 based on 5 reviews

“Ferro 3 – La casa vuota”: un film che incuriosisce a cominciare dal titolo enigmatico, un’opera misteriosa e molto poetica come tutti i lavori del grandissimo regista coreano.

Ferro 3 è una delle mazze meno usate nel gioco del golf e nel film diventa correlativo oggettivo del protagonista, un giovane solitario di nome Tae–Suk che è totalmente incapace di entrare in comunione con gli esseri umani se non in maniera mediata

Romeo + Giulietta

Venerdì, 01 Febbraio 2013 01:07
Romeo + Giulietta - 5.0 out of 5 based on 1 review

Vidi questo film molti anni fa, quando uscì nel lontano 1996, avevo 13 anni e ne rimasi letteralmente folgorata; non soltanto per la presenza di Leonardo di Caprio, attore che all’epoca trovavo bellissimo, ma anche per il modo in cui era stata trasposta ai giorni nostri la celebre tragedia d’amore shakespeariana.

La voce dalla luna

Lunedì, 14 Gennaio 2013 00:50
La voce dalla luna - 5.0 out of 5 based on 1 review

“La voce della luna” è l’ultimo film del grande Federico Fellini, uno dei meno conosciuti e forse meno amati ma, secondo me, il più bello del regista.

L'amico di famiglia

Lunedì, 18 Febbraio 2013 16:48
L'amico di famiglia - 5.0 out of 5 based on 1 review

“L’amico di famiglia” è un film disturbante, popolato da personaggi laidi primo fra i quali il protagonista, l’usuraio Geremia de’Geremei, un’opera in cui il virtuosismo artistico della regia non mitiga ma, anzi, potenzia la crudezza della realtà presentata.

Il favoloso mondo di Amélie

Venerdì, 28 Dicembre 2012 01:00
Il favoloso mondo di Amélie - 5.0 out of 5 based on 1 review
Quando ho visto per la prima volta “Il favoloso mondo di Amélie” ho pensato che, se fossi stata una regista, questo sarebbe stato il film che avrei voluto girare.
Pagina 2 di 2