MdS Editore
Lunedì, Dicembre 11, 2017
Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente
Password *
Ricordami
Ti trovi qui:Gusto The WineGoggles Amore post Anestesia
The WineGoggles Domenica, 02 Febbraio 2014 15:23

Amore post Anestesia

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)
Amore post Anestesia - 3.7 out of 5 based on 3 reviews

Ormai la partenza per il Sud America è vicina, troppi pensieri e poco tempo per risolverli tutti che non riesco a dormire bene la notte. Mi sembra che le 10 ore lavorative non bastino per adempiere a tutte le incombenze di questo dicembre caldo e umido.

Decido di fermarmi un attimo e riflettere. Mai come quest'anno il lavoro mi ha anestetizzato i sensi, in particolare le quote rosa shocking della mia emotività son diventate di un colore pallido, tendente al grigio, così come il cielo di questo fine gennaio.

Ma c'è qualcosa che mi preoccupa e mi sconquassa più di tutte, è il pensiero di Lei, interessante creatura ora, sogno desiderato un tempo, che nel mio percorso di avvicinamento ha influito sui mutamenti del mio stato d'animo e sulla visione futura della vita.

Tempo fa lessi un libro bellissimo di Baricco, Questa Storia, dove il protagonista Ultimo Parri, dopo una vita travagliata e rocambolesca, costruiva una pista automobilistica dove ogni singolo settore rappresentava un momento importante della sua vita. Oggi, se mi guardo indietro, vedo che la strada fatta insieme è stata piena di curve, incroci e dossi, ma in realtà è nulla in confronto a quello che ci attende davanti... altri tornanti in salita che porteranno, si spera, a un rettilineo finale prima del traguardo.

Forse l'astinenza sentimentale mi ha portato a fantasticare troppo, ma perché tarpare le ali, soprattutto a una persona pragmatica come il sottoscritto?

Quindi è a te che vanno i miei pensieri in questi mesi che sarò lontano,

neo fiamma di questo cuore rosso rubino, non più così sano,

che pulsa vino, e un po' di sangue, dal cervello ai piedi, facendo fremere tutto il corpo.

So che non sarai sola e che andrai avanti per la tua strada,

convinta che l'obiettivo va raggiunto e condiviso con le persone care,

perché la felicità vera è compartecipazione.

Tu dal candido bianco e dall'acceso rosso pompeiano,

seduci con l'eleganza e la semplicità delle dive di un tempo;

l'ondulato nero che ribolle sotto al copricapo come Medusa

e quel profumo inebriante che può far male,

sei dono eccelso della natura che,

con la saggezza umana, muti e prendi forma.

Ferma ma mobile, da me lontana ma sempre presente,

scorri nelle mie vene come lava dal vulcano,

stupisci il mondo rendendo fiero ed ebbro l'essere umano.

Quando ti leggeranno queste righe sarò già nell'emisfero australe per una nuova vendemmia in un'altra cantina, ma sai che per me da oggi, finché morte non ci separi, tu sarai la sola ragion di essere... COSTA GRAIA.

Dopo questo articolo penserete che il vostro winegoggler è impazzito... ebbene sì, l'amore puro ci porta a fare i gesti più folli. La sola cosa che posso dirvi è rincorrete sempre i vostri desideri e non smettete mai di sognare!

Letto 4650 volte