MdS Editore
Venerdì, Ottobre 20, 2017
Login Registrati

Accedi al tuo account

Nome utente
Password *
Ricordami

Moi Je Joue

Mercoledì, 19 Agosto 2015 14:27

Qui qu’a vu Coco?

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)
Qui qu’a vu Coco? - 5.0 out of 5 based on 1 review

Il 19 agosto è una data importante nel mondo della moda perchè è l’anniversario della nascita di Gabrielle Chanel, detta Coco probabilmente per una canzoncina della sua breve carriera da cantante.

La data è indimenticabile perchè ricorda la donna che rivoluzionò il vestiario e il modo di essere di tantissime donne dell’inizio del secolo scorso, la femme che si ispirò ai suoi anni all’orfanotrofio dalle suore, che le insegnarono a cucire e a amare il bianco e nero. Quasi un paradosso per una persona che credeva nell’emancipazione femminile, nei pantaloni, nell’amore travolgente. Grazie ai suoi amori ricevette gli aiuti per creare la prima importante industria della moda in Francia. Étienne Balsan, Boy capel, Igor Stravinsky, il duca Hugh Richard Arthur Grosvenor, il duca Dmitrij Pavlovič, tutti personaggi davvero facoltosi.

Inizia la sua carriera realizzando cappelli semplici in un mondo barocco; era brava a vendere e vendersi e soprattutto a conquistare l’alta borghesia annoiata francese.

In 31 Rue Cambon a Parigi apre la sua prima boutique dove inizia a vendere anche qualche capo di vestiario che mai disegna, lo crea direttamente sul manichino, e mai lo cuce, lo fa qualcun altro. Si concentra sul nero, ovviamente, perchè il nero contiene tutto, ma utilizza anche altri colori tenui. Pensa a capi pratici (il contrario del credo della Belle Époque), d’ispirazione popolare.

La Grande Guerra fu incredibilmente la sua occasione: gli uomini al fronte e le donne impegnate nel volontariato con addosso i suoi comodi e pratici vestiti in jersey, materiale mai utilizzato per l’abbigliamento prima di allora.

I capelli cortissimi, la scoperta del tweed scozzese, il lancio del tubino nero, Chanel nr 5 e la sua provenienza russa, attraverso queste scelte, un po’ per caso, un po’ per studio, Coco creò la nuova donna del XX secolo, intraprendente e indipendente.

Talmente tante sono le innovazioni e i successi della stilista che si potrà mai trovare un successore adeguato al suo spirito? Karl Lagerfeld può essere considerato alla sua stregua?


Ricordiamola attraverso questo video creato proprio a Karl Lagerfeld e dedicato agli inizi della carriera di Coco; protagonista Keira Knightley: https://www.youtube.com/watch?v=0o9dTCl0hkY

Letto 2919 volte